vivavoce

Questa è una Emozione parole malandrine incontrano note accorte

Lo spettacolo si può inserire nella definizione della recita e della lettura poetica. Ha l’obiettivo di creare una dimensione di spazio per ascoltare, per ascoltarsi, dove poter fermarsi a pensare. La parola poetica possiede in questa performance tutta la sua energia, tutta la sua libertà, come del resto la musica che l’accompagna. Si tratta di un vero e proprio incontro tra parole e note, dove le une si lasciano trasportare dalle altre e viceversa, in un inseguimento, in un corteggiamento pubblico, appunto perché è necessario dare voce, dare suono ai diversi messaggi in gioco. Emozione deriva dal verbo latino ex-movere che sta a significare portare fuori, muovere all’esterno e proprio dal senso etimologico del termine, che è protagonista nel titolo, nasce l’idea dello spettacolo, perché un incontro è sempre emozionante e la pratica poetica vuole prendersi cura delle emozioni. Chi recita e chi suona diventa specchio per chi ascolta e specchio della realtà, concede al pubblico di poter fare attenzione e provare a meravigliarsi delle immagini offerte. La scelta della collaborazione musicale è sempre diversa, proprio perché bisogna lasciar parlare le emozioni che sono comunque, sempre, un incontro, il quale per nostra fortuna o sfortuna, non è prevedibile.

Durata 50 minuti circa

Date
*Giugno 2014, “Fantafesta” Ponzano Madonnetta (La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Giuseppe Robba – chitarra
*Marzo 2014, rassegna “Il mare come ponte” Liceo Artistico (La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Giuseppe Robba – chitarra
*Ottobre 2013, Circolo Arci Brixton (Alassio, Savona)
Alfonso Pierro – voce
Giuseppe Robba – chitarra
*Ottobre 2013, da Bacchus (La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Giuseppe Robba – chitarra
*Agosto 2013, rassegna “Trovare il tempo” Parco del Colombaio (La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Giuseppe Robba – chitarra
*Luglio 2013, la Baracchetta (Lerici, La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Giuseppe Robba – chitarra
*Ottobre 2012, U Dragun (Camogli, Genova)
Alfonso Pierro – voce
Giuseppe Robba – chitarra
*Agosto 2012, Trattoria dell’Aviatore (San Lazzaro, La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Giuseppe Robba – chitarra
*Gennaio 2009, Pazza Idea (Sarzana, La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Dario Maria Ricci – chitarra
*Agosto 2008, Circolo Arci Borgata Marinara (Lerici, La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Dario Maria Ricci – chitarra
Luca Daneri – batteria
*Aprile 2008, Sciuscettua Cafè (Monterosso, La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Dario Maria Ricci – chitarra
Luca Daneri – batteria

 

la Luna è un Mare diVino

Lo spettacolo contiene già nel titolo le tre dimensioni, la luna il mare e il vino, che vengono esplorate attraverso il reading di poesia perché proprio nella lettura di alcuni brani editi ed inediti, lo spettacolo nasce e si mostra al pubblico. Molto spazio è lasciato però alla musica, musica che per ogni replica dello spettacolo viene scelta diversa come accompagnamento ma anche come aspetto caratterizzante. C’è un bilanciamento equo infatti tra la Poesia e la Musica all’interno dello spettacolo, apposta per far accrescere l’interesse degli ascoltanti che sono i veri protagonisti; lo sforzo che il pubblico fa durante il reading è tutelato dalla stessa lettura, la quale altro scopo non ha che scardinare, provocare, rischiarare, ossigenare chi è nello stato di ascoltare ma soprattutto di ascoltarsi. Un reading, come altri tipi di performance, non è altro che la creazione di un luogo protetto, come potrebbe essere una relazione stabile e salda, la costruzione di uno spazio libero dove però si è stimolati ad altre cose rispetto alla realtà. Ci si avvicina al reale e questo è pericoloso e faticoso ma necessario. Insomma si tratta di un percorso poetico che ha l’intenzione di tutelare chi ha voglia di lasciarsi colpire dalle immagini, di chi si trova in stato esente da giudizio. Si cerca quindi di formare l’atmosfera adatta, tramite la Poesia e grazie alla Musica, per avvicinare la gente a se stessa. la Luna è un Mare diVino viene sempre rappresentato in location adatte ai valori dello spettacolo, appunto per facilitare lo scambio e il confronto in un luogo dove potersi sentire a proprio agio.

Durata 50 minuti circa

Date
*Ottobre 2010, 983 Port Royal (Follo, La Spezia)
Alfonso “Henry Moon” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
*Novembre 2009, Circolo Arci Bacchus (La Spezia)
Alfonso “Henry Moon” Pierro – voce
Dario Maria “Conie Lesler” Ricci – chitarra
special guest Paolo “Mr Dentist” Manicardi – chitarra
surprise Robert “Bob” Rothlisberger – chitarra
*Ottobre 2009, Sciuscettua Cafè (Monterosso, La Spezia)
Alfonso “Henry Moon” Pierro – voce
Dario Maria “Conie Lesler” Ricci – chitarra
special guest Paolo “Mr Dentist” Manicardi – chitarra

 

WOR(L)D DOES EXIST pubblica-azione poetica

La performance nasce da una scaglia poetica che a sua volta nasce da un pensiero rivolto alla Parola come salvezza possibile, esistente proprio perché Mondo, nella necessità di provocare una reazione, viva, come è la Poesia. Lo spettacolo è introdotto dall’ascolto di una musica, atta a far entrare in una zona altra, a condurre nello spazio esplorativo che si ha la pretesa di creare per disvelare le immagini. Uno spazio liberamente votato alla pubblicazione di Poesia, nel senso di renderla pubblica, in una sorta di partecipa-azione con le persone presenti. È un dialogo serrato, un corteggiamento, una provocazione, dove la parola e la presenza fisica sono materie di lavoro, è un assalto, un’esplosione disturbante per destare dalla veglia passiva, una presa di posizione rispetto al nostro dire, ascoltare, esistere. I testi recitati difficilmente sono pubblicati su carta ma anzi su voce e su ascolto attivo, proprio perché, citando la scaglia poetica da cui nasce la performance, […] Il Mondo tutto/ della Parola è frutto.

Durata 50 minuti circa ma dipende dalla risposta del pubblico

Date
*
Agosto 2014, CASTèLIVE_Teatro Corte Paganini (Castè, La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
*Agosto 2014, Improstreet Festival (La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
*Giugno 2014, Andersen Festival_PechaKucha Night Genova (Sestri Levante)
Alfonso Pierro – voce
Donato Pierro – installazione
*Ottobre 2013, La Notte della Poesia 2013_Spazio 23 (Genova)
Alfonso Pierro – voce
*Ottobre 2013, Festa del Contemporaneo_Studio d’Arte Tommaseo (La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
*Giugno 2010, XVI Festival Internazionale di Poesia (Genova)
Alfonso Pierro – voce
Dario Maria Ricci – chitarra
Emiliano Preziuso – cajón
Simone “Perst” Cargiolli – tromba
Donato “5minuti” Pierro – metaperformance
*Maggio 2010, Stanza della Poesia_Palazzo Ducale (Genova)
Alfonso Pierro – voce
Dario Maria Ricci – chitarra
Emiliano Preziuso – cajón
Simone “Perst” Cargiolli – tromba
*Aprile 2010, Loggia de’ Banchi (La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Dario Maria Ricci – chitarra
Emiliano Preziuso – cajón
Simone “Perst” Cargiolli – tromba
Donato “5minuti” Pierro, metaperformance

 

sacroEsilio

Lo spettacolo prende il nome da un poema inedito di Alfonso Pierro. Il sacroEsilio è un viaggio senza andata e senza ritorno, una condizione necessaria e costretta del nomade in esilio, personaggio dei nostri tempi; è suddiviso in due parti o meglio, in due luoghi, due città, Milano e Amsterdam ma racconta un unico esilio, sacro appunto, sia benevolo che malvagio. La recita delle otto poesie sono accompagnate dalla musica di chitarra e armonica da parte di due componenti del progetto musicale spezzino Deh Tri Sidz, musica rurale, d’anima blues e folk, adatta agli accenti dei temi trattati e alla atmosfera di veglia che si viene a creare. Gli scritti prendono vita e vengono raccolti all’interno della damigiana del silenzio e liberati dalla voce si fanno racconto. Un setting semplice e caloroso fa da cornice allo spettacolo, tra valigie, borse, scrigni, attaccapanni, stelle filanti, coriandoli, megafono e lingue di Menelik.

Durata 50 minuti circa

Date
*
Aprile 2012, Circolo Arci Agorà (Cusano Milanino, Milano)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
*Gennaio 2012, Arci Aur-Ora Piccolo Teatro (Bolzano)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
ha collaborato Nicolò “Cottontop” Manicardi – contrabbasso
*Gennaio 2012, MATERIAoff (Parma)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
*Dicembre 2011, Arci Ho Chi Minh (Pistoia)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
*Agosto 2011, dal Gigante (Monterosso, La Spezia)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
*Giugno 2011, la Vingerie (Sarzana, La Spezia)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
*Aprile 2011, Origami Arci Associazione Culturale (La Spezia)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
*Aprile 2011, il Dragoncello (Sarzana, La Spezia)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
*Febbraio 2011, Da Brigida (Levanto, La Spezia)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica
*Gennaio 2011, 983 Port Royal (Follo, La Spezia)
Alfonso “Zampanò” Pierro – voce
Paolo “Achab” Manicardi – chitarra
Daniele “Double Oh” Martinelli – armonica

 

Come un pugno nello stomaco omaggio a Dan Fante

Lo spettacolo intende ricordare l’autore scomparso nel 2015. Le parole di Dan Fante entreranno nella stanza sonora prodotta da Davide Landini (Morose, Dead bird flower, Sex like an x), attraverso la voce di Alfonso Pierro che reciterà componimenti tratti dal libro Gin & genio, pubblicato nel 2013 da WhiteFly Press nella traduzione di Gabriella Montanari. L’esibizione si concentra su tre aspetti che emergono dai testi dell’autore americano, ovvero la sua vita tra espedienti e dipendenze, l’acceso ricordo del padre John e infine la scelta di intraprendere la carriera di scrittore.

Durata 40 minuti circa

Date
*
Dicembre 2016, RossoCinque (Lambrate, Milano)
Alfonso Pierro – voce
Davide Landini- chitarra classica ed effetti
*Novembre 2016, Arci Frame live club (La Spezia)
Alfonso Pierro – voce
Davide Landini – chitarra classica ed effetti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...