Festival Internazionale di Poesia di Strada – III edizione (Roma)

Il 16, 17 e 18 Ottobre 2015, si è svolto nel quartiere Trullo di Roma la terza edizione del Festival Internazionale di Poesia di Strada, dopo Milano (2013) e Genova (2014). Il Festival, nell’edizione romana organizzato da Poeti der Trullo, Poesie Pop Corn, Solo e Pittori Anonimi del Trullo, con il sostegno del Municipio XI, ha visto la partecipazione di alcuni dei più importanti poeti di strada provenienti da tutta Italia che, in collaborazione con street artist della scena romana e non, hanno dato vita a una serie di opere d’arte urbana in diversi punti del Trullo, riqualificando muri e serrande con la poesia e l’arte. Il Festival ha avuto come tema i Viandanti ed è stato dedicato a tutte le persone che credono in un’alternativa positiva. Il Trullo è diventato nei giorni del Festival il luogo dove incontrarsi e parlare la stessa lingua: quella dei sentimenti, dell’arte, della poesia. E lo è stato grazie alla poesia di strada che incontra la street art, alle installazioni, ai reading poetici e alla musica. Il progetto unlitro, oltre che abbracciare le vie del quartiere, ha collaborato con Mr. Klevra e Sugar Kane, lacrime ancora oggi per ciò che è nato. Inoltre ho presentato la performance Melting Poetry che ha avuto una partecipazione folle, contagiosa, divertita, toccante. Tanti gli artisti, tanti i poeti, tanti abitanti, santi tutti. Meraviglia diffusa e colore, parole disegnate sul posto. Parole viandanti.

locandina Festival Internazionale di Poesia di Strada - III ed. Roma, quartiere Trullo

locandina Festival Internazionale di Poesia di Strada – III ed. Roma, quartiere Trullo

Annunci
Pubblicato in pedagogia, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Bardo al banco

Dalla collaborazione con Enoteca dei Bardi di La Spezia nasce la rassegna Bardo al banco. Questa nuova produzione dei Mitilanti è dedicata alla poesia ad alta voce, alla spoken word, luogo e tempo per chi scrive e desidera pubblicare le proprie parole dal vivo, al bancone. Come nei poetry café il bardo contemporaneo proporrà storie e versi ai presenti, a chi starà bevendo e mangiando nell’enoteca di Ilenia e Lorenzo, attentissimi ai prodotto locali, a km0 e di qualità. Due mercoledì al mese, dalle 19:30 per circa un’ora potrete ascoltare poesia direttamente dalla bocca dei poeti e allo stesso bancone ordinare dell’ottimo vino per brindare insieme.

Per informazioni scrivere a: mitilanti@gmail.com

locandina Bardo al banco (grafica Miriam Rossignoli)

locandina Bardo al banco (grafica Miriam Rossignoli)

Pubblicato in pedagogia, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il largo

Aggiornare, sì. Articolare, certo. Praticar mesi come gl’ultimi credetemi, uno scoppio. Starci stretto al corpo è stato da portar fuori tutto, sudore e notti ed apnea di studio a lavorare. Infatti ecco lo sciame

Giovedì 17 Settembre 2015 la ciurma relitta sale a Torino per un arrembaggio di poesia mitilante, al Luna’sTorta de’!;

Venerdì 28 Agosto 2015 pubblicazione a più voci De’Relitti nella stiva del DistròNaufraghi, navigando al Festival della Marineria;

Giovedì 20 Agosto 2015 approda la terza edizione del Senti che Muscoli SP! alla Baracchetta di Lerici e sponsorizzata da un’attività impollinante Bartlebee l’Ape Libraia;

Domenica 09 Agosto 2015 ultimo evento poetico della rassegna estiva spezzina Brin in Festa, dal giorno alla notte/dalla notte al giorno il Quartiere Umbertino/Piazza Brin ha accolto la manifestazione di poesia di strada Poesia che già c’era;

Venerdì 07 Agosto 2015 presso il CAMeC di La Spezia si è tenuto per i calzoni il primo workshop di poesia performativa e poetry slam Tempesta de servèi.

Cambia il vento, mare aperto.

relitti (foto di Alice Parodi)

relitti (foto di Alice Parodi)

Pubblicato in pedagogia, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Alla fine va sempre tutto bene

Scrive un messaggio Fabiano Spessi, mi scrive un messaggio su fb. Scrive che siamo amici sul social network ed è vero; scrive che siamo amici perché tempo fa portava in giro un reading dedicato a Simone Cattaneo, credo sia vero anche questo; dico credo perché gli elementi possono effettivamente combinarsi. Scrive che avrebbe piacere a farmi leggere il suo libro di poesie L’arte dell’incontro, edito da italic.

Due giorni dopo sto tornando a casa per la pausa pranzo e trovo un pacco nella buca delle lettere. Come ho scritto a Fabiano, sarà stata la frizzante giornata estiva, un maldischiena duraturo sull’orlo di svanire, comunque la questione di arrivare e trovare della posta da leggere e non da pagare, mi condisce sfiziosamente la giornata; quindi salgo su, mangio qualcosa e stappata una birra fresca mi accomodo sul divano, apro la busta postale, prendo in mano il libro, leggo la dedica e tutto, tutto il resto.

Cinquantuno poesie in pocopiù di sessanta pagine. Grafica pulita, nero su bianco, no foto no disegni. Pulizia, chiarezza, parole, come a richiamare una sorta di purezza nella eco che Fabiano ha amplificato: storie di tutti, ritagliate in una cornice poetica senza discorsi, immagini come un vissuto: diciamo che il lettore non entra anzi, fa già parte dell’incontro. Sono incontri sì, le poesie raccolte nel testo, di una marginalità schiacciante perché universale e quotidiana. Nessuno sconto al lettore, Spessi  dona voce alle voci meno udibili ma non urla, mette luce, mette a fuoco.

Grazie Fabiano, grazie del regalo. Come scrivi tu “Come li metti li metti,/ i desideri non cambiano. […]” e con te adoro scoprire ancora che tutto questo casino a volte è solo “[…] il nostro modo di cambiare/ per rimanere gli stessi.”

Fabiano Spessi, L'arte dell'incontro (Italic) - 2015

Fabiano Spessi, L’arte dell’incontro (Italic) – 2015

 

Pubblicato in pedagogia, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Occasione

Appena nel sussurro del respiro abbiamo fatto comune cuore. Puntuale l’ospitalità della Ludoteca Civica di La Spezia che allarga e manifesta umanità e che offre esperienze in continuazione. Sempre l’abbraccio del quartiere Umbertino s’espande e invade nei colori delle bambine bambini partecipanti al laboratorio Poesia Bellezza: stremato dall’energia che date.                                                                                                                                                Brin in festa prosegue, si ringrazia ancora Labulè, Laboratorio di Quartiere, Comune della Spezia, Centro Giovanile Dialma Ruggiero, Istituzione per i Servizi Culturali.

Qui le fotografie di Francesco Tassara.

grafica di Miriam Rossignoli

grafica di Miriam Rossignoli

Pubblicato in pedagogia, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Equilibrio di spezie

Quello che era il fine di pubbliche_azioni passate si sta concretizzando nell’estate appena giunta. Arruolato dall’Associazione Labulè propongo tre manifestazioni inserite nella rassegna Brin in Festa organizzata dall’Assessorato alla Sicurezza del Comune della Spezia, Laboratorio di Quartiere e Centro Culturale Giovanile Multimediale Dialma Ruggiero; il contenitore di eventi aperti a ventaglio sul quartiere Umberto I di La Spezia supportato dall’Istituzione per i Servizi Culturali ha accolto la seconda edizione del Senti che Muscoli SP!, la prima poetry slam della città ligure: patrocinata anche dalla LIPS, questa bomba poetica è stata inoltre sponsorizzata da Libreria LIBeRI TUTTI, che ha premiato il vincitore ed è stata aperta con un coloratissimo aperitivo presso Il Chiosco di piazza Brin. Il pubblico del poetry slam ha decretato come vincitore Filippo Lubrano; secondo d’un soffio Joe Vando Plavo e terzo classificato Jake Matthews. Gli altri partecipanti di spessore sono stati Filippo Balestra, JPD, Paolo Magliani, Roberto Osmanovic. Al sacrificio qualitativamente parlando il conquistatore della prima edizione Andrea Fabiani; come notaia di notevole esperienza e precisione artistica Stella LittlePoints Venturo. Poco prima del duello l’atmosfera della piazza è stata trasmessa on air con Radio Banda Larga, nel programma Poetry Club.

Qua potete leggere come è andata.

Qui potete vedere le foto di Francesco Tassara.

Spettacolo.

Senti che Muscoli SP! - II^ edizione (grafica Danilo Otha Manganelli)

Senti che Muscoli SP! – II^ edizione (grafica Danilo Otha Manganelli)

Pubblicato in pedagogia, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Inaugurazione e bellezza

Scrivo in ritardissimo riguardo l’evento coronante un lavoro davvero soddisfacente. In data 14 Maggio 2015 presso l’entrata della scuola primaria Don Antonio Mori, sono stato invitato all’inaugurazione del pannello che conclude idealmente il progetto Poesia Bellezza educare alla bellezza, riconoscerla, costruirla, difenderla; insieme a Miriam Rossignoli, autrice dell’opera donata alla comunità e collega nel laboratorio (Aprile/Maggio 2014), erano presenti le classi prime della scuola secondaria di I grado con i loro professori, il Dirigente Scolastico Antonella Minucci, la Docente Vicario Cinzia Vanni, il Presidente del Consiglio di Istituto Daniele Biagioni, la responsabile della Ludoteca Civica spezzina; durante la manifestazione abbiamo ascoltato le poesie degli studenti, autentica potenza; di slancio parole concesse dalla riflessione sulle pratiche elaborate e proposte, dopo attenta analisi di bisogni comuni: questa esperienza ha tracciato un sentiero verso una possibile integrazione fra corpo e mente, fra sé e realtà, evidenziandola come efficace strumento di cura della relazione con sé e con gli altri.

(Il Comune della Spezia ha finanziato la produzione dell’opera inaugurata; sia io che Miriam Rossignoli abbiamo proposto e lavorato volontariamente al laboratorio, anche nella realizzazione del pannello; i materiali per il laboratorio sono stati finanziati dalla stessa docente vicario, responsabile del progetto all’interno della scuola; le famiglie degli studenti partecipanti hanno sostenuto l’esperienza facendo colletta di un euro ciascuno.)

splendore

splendore

Pubblicato in pedagogia, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento